#WingsurfmagBlog. S+ Foil Conspiracy 4’9’’ prima session

#WingsurfmagBlog. S+ Foil Conspiracy 4’9’’ prima session

Mentre stiamo finendo di testare le tavole custom Loose Patriot 4’9’’@66L e Loose Strike 4’2’’@39L abbiamo avuto modo di provare un’altra tavola custom: la S+ Foil Conspiracy 4’9’’@50L.

Essa è realizzata con la tecnologia HFC2 (Honeycomb Fusion Core), esclusiva del brand S+, in honeycomb che ne garantisce una estrema leggerezza e, al contempo, resistenza agli urti. Molto interessanti le linee d’acqua caratterizzate da un profondo doppio concavo che si appiattisce verso poppa, quest’ultima caratterizzata da uno scalino molto accentuato. I rail sono molto arrotondati e la coperta concava.

La scorsa settimana abbiamo avuto l’opportunità di impiegare per la prima volta la tavola. Le condizioni sono state piuttosto favorevoli nei soli 10 minuti iniziali della session con il vento che poi si è attestato intorno agli 11/12 Nodi di media. Oltre alla tavola, il combo comprendeva il Duotone Slick 5.5 con mini boma Platinum in carbonio ed il foil GoFoil GL 180 da 1230 cm2.

Prime impressioni

Per prima cosa, la tavola è ultraleggera! Quasi si stenta a credere che si tratti di una foil board da 50 L di volume e, abituati a top custom board come le Loose, siamo viziati non solo sul piano prestazionale ma anche su quello della leggerezza. A parte il peso, la tavola richiede ovviamente la padronanza della deep waterstart della quale stiamo preparando un tutorial. L’accelerazione è notevole e la tavola è estremamente reattiva alla pressione dei piedi. Dal momento che, come dicevamo, le condizioni non sono state favorevoli per il freestyle, a parte i primi minuti, non abbiamo avuto modo di esplorarne a fondo le potenzialità nei salti. L’impressione è quella di una tavola molto resiliente agli ingavonamenti e quindi piuttosto valida per completare con successo manovre Freestyle come la Flaka, l’Air Jibe ecc. Di seguito il video di questa prima session con la S+ Foil Conspiracy.

Altri materiali …

Oltre a questa nuova tavola, abbiamo nel frattempo ricevuto altri materiali che testeremo  a fondo: il Flysurfer Mojo 5.2, l’F-ONE Strike CWC 6.0 e l’Ensis Score 4.0. Stay tuned sul nostro blog per un report delle prime session con questi nuovi wing, sperando che … Eolo collabori! 😉

Immagini, video © Wingsurfmag.it

Lascia un commento