Duotone Foil Wing 2.0 proto (spy pictures) e non solo …

Duotone Foil Wing 2.0 proto (spy pictures) e non solo …

Duotone, così come altri brand, crede fortemente nello sviluppo del Wingfoiling. Ciò è dimostrato da alcuni prototipi che Ken Winner (progettista Duotone) ed alcuni atleti del team stanno testando a Maui.

In principio era il Duotone Foil Wing

Duotone è stato fra i primi produttori, insieme a Naish, ad affacciarsi sul mercato del Wingfoiling proponendo il Foil Wing,  una delle ali più peculiari disponibili al momento. Infatti, il Foil Wing continua ad essere il solo dotato nativamente di un boma.

Starboard Hypernut Foil 6'10''
Duotone Foil Wing

Tale feature gli ha consentito di guadagnare un maggiore appeal, rispetto ad altre proposte, da parte degli appassionati di Windsurfing e di Kiteboarding interessati al nuovo sport. Diciamolo chiaramente, per un windsurfista l’approccio al Wingfoiling è estremamente facilitato dalla presenza del boma sull’ala in quanto il suo controllo risulta molto più diretto ed intuitivo.

Il boma. Un asset per le transizioni
Il boma. Un asset per le transizioni

In effetti, a parte le ali Kitewing, il Duotone Foil Wing è quella più vicina ad una Windsurfing rig. Proprio questa sua unicità del Foil Wing ed il fatto che l’ala è stata una delle prime ad essere disponibili sul mercato ne fanno uno dei wing più popolari fra gli appassionati.

Lo svantaggio principale: il peso

Il problema però è che tale ala è contraddistinta da un peso sicuramente superiore a quello dei wing dotati di bladder centrale e maniglie, pur presentando l’indubbio vantaggio di poter essere regolata, entro certi limiti, a seconda delle condizioni. Non solo, la presenza del boma e di stecche lungo la canopy rende il Foil Wing meno trasportabile rispetto ad ali simil-kite, se ci consentite l’espressione. Nel frattempo altri brand sono entrati sul mercato presentando proposte a volte minimaliste ma molto interessanti.

E’ il caso di F-ONE con il suo Swing e di Ozone con il WASP. Sono queste due ali, insieme al Foil Wing e al Naish Wing-Surfer, ad aver riscosso il maggiore successo a livello commerciale su scala mondiale. A livello europeo va segnalato invece il successo delle ali Gong Wing, piuttosto performanti ed economiche al tempo stesso. Tutte queste proposte risultano più leggere, a parità di misura (se applicabile), rispetto al Duotone Foil Wing.

Le mosse future di Duotone: Foil Wing 2.0 e … Wave Wing?

Nel corso della nostra visita a Maui, oltre a imbatterci nel prototipo di Foil Wing testato nell’occasione proprio da Ken Winner, siamo venuti a conoscenza del fatto che Duotone potrebbe presto lanciare un wing, privo di boma e di finestre, destinato esclusivamente al wave riding. L’intento di puntare, per tale disciplina, ad un’ala minimalista ed estremamente leggera molto simile all’F-ONE Swing è evidente.

Tornando al Foil Wing, dalle foto di un nuovo prototipo che vi proponiamo in basso, risulta evidente la volontà, da parte di Duotone, di non abbandonare lo schema progettuale di tale ala ma piuttosto di sofisticarlo sfruttandone ulteriormente uno dei suoi vantaggi: la possibilità di regolazione.

L’idea è quella di poter garantire la regolazione dell’ala in acqua con un sistema di tiranti e puleggie, come avviene nel caso di una vela destinata al Windsurfing race.

Duotone Foil Wing 2 proto?
Duotone Foil Wing 2 proto?
Trim sistem
Trim sistem

Dalle foto risulta evidente che per rendere ulteriormente sensibile l’ala alle regolazioni, le stecche sono state accorciate e quindi la loro estremità interna alla canopy non arriva più alla leading edge. Anche l’outline sembra leggermente diverso e le finestre ora sdoppiate e rimpicciolite in luogo di quella singola, sia pure attraversata dalla stecca centrale, presente sul modello attualmente disponibile.

Conclusioni

Non sappiamo se questo o altri prototipi di wing Duotone saranno messi sul mercato. Sembra però molto probabile che l’offerta del brand sul piano dei wing ne comprenderà sostanzialmente due modelli: uno destinato al freeride e l’altro mirato ad un uso fra le onde. Ed attendiamo con ansia la nascita della disciplina Wing Race. Come dire … siamo solo agli inizi ed il futuro del Wingfoiling si preannuncia estremamente eccitante! Stay tuned su wingsurfmag.it per altri sneak preview.

Immagini © Wingsurfmag.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-)